ETF, cosa sono e perché è conveniente conoscerli

Il mondo degli investimenti è un ecosistema davvero complesso. Al suo interno convivono tutti i tipi di risorse, alcune molto conservatrici e che a malapena si muovono in una direzione o nell’altra.

Altri, che si fanno pensando di sfruttare momenti con più tempo libero, e magari un po’ più fragilità fisica, come i piani pensionistici, e altri più rischiosi, ma potenzialmente più redditizi, come azioni e futures.

Esistono anche quelli noti come ETF o fondi di investimento quotati in borsa, che, sebbene possano essere utilizzati anche come strumento di trading nel trading tramite un broker online, significherebbero operare in modo abbastanza diverso e assumersi rischi come la leva.

In ogni caso, anche se alla fine l’investitore non decide di utilizzarli, almeno è conveniente conoscerli.

L’exchange-traded fund, il paniere delle attività correlate

L’exchange traded fund, o ETF, è fondamentalmente un prodotto finanziario composto da diversi prodotti finanziari che hanno a che fare tra loro.

Ad esempio, l’ETF Invesco Dynamic Semiconductors si basa sugli asset dell’Indice Dynamic Semiconductors, non tutti, ma crea o ricostruisce parzialmente l’ETF trimestralmente con gli asset di questo indice.

Il principale vantaggio di un ETF è la stabilità, poiché replicando il prezzo di vari asset nello stesso settore, i cali di un asset sono compensati dagli aumenti di altri asset del fondo.

Ad esempio, nell’indice dei semiconduttori sopra citato, il comportamento di alcuni titoli è compensato da quello di altri e, in teoria, solo un calo generale in quell’intero settore del mercato, o una crisi globale generale, causerebbe gravi cali.

Leggi  I 10 investitori di maggior successo di tutti i tempi

Vantaggi dell’investimento tramite ETF:

Investire i tuoi soldi attraverso un ETF è un modo molto semplice per ottenere la diversificazione altamente raccomandata per qualsiasi portafoglio di investimento con un singolo asset.

Poiché, sebbene chiunque possa costruire il proprio portafoglio diversificato basato su un unico settore economico, ad esempio acquistando solo azioni legate all’industria petrolifera, futures, ecc., è più facile e veloce investire direttamente in un ETF basato sui prodotti. .

Inoltre, gli ETF di solito hanno commissioni più basse rispetto ad altri tipi di asset – ricorda che questo vale quando si investe in un ETF in un indice azionario, perché se viene utilizzato come strumento nel trading online, le commissioni dipenderanno dal broker più che da il broker Tipo di strumento.

Ora, per ottenere informazioni dettagliate su questi strumenti e altri dati rilevanti, puoi trovarli nel pagina twitter del broker dipendente, o i loro social network, poiché la trasparenza è essenziale data la grande liquidità di questi fondi.

Non invano, tutti gli asset che compongono il fondo sono pubblici e il valore di ogni asset può essere consultato in qualsiasi momento, e vedere se corrisponde davvero al valore del fondo.

Perché questo è importante? Perché quello che fa realmente il fondo è replicare il valore di ogni asset, quindi, seppur ai fini pratici è come se tutti gli asset che compongono il fondo fossero stati acquistati, in realtà nessuno è stato acquistato,

In altre parole, investire in un indice di società tecnologiche non renderà in nessun caso l’investitore proprietario di azioni di tali società.

ETF popolari per il 2021

Alcuni degli ETF più apprezzati sono quelli che replicano gli indici degli Stati Uniti, come QQQ, un fondo negoziato in borsa che replica il Nasdaq 100, che a sua volta riunisce le cento più grandi società tecnologiche del paese, il che si traduce in un ETF che di solito produce rendimenti positivi che, sebbene abbia subito ribassi, alcuni molto importanti, segue un trend di crescita di lungo periodo.

Leggi  10 idee di business per guadagnare soldi se parli inglese

Un altro ETF molto popolare è lo SPY, che replica l’SP500, un indice che riunisce le 500 maggiori società degli Stati Uniti e che nell’ultimo decennio ha avuto un rendimento davvero elevato, quindi anche il fondo che lo replica è stato ugualmente redditizio.

Come avrai intuito, se un investitore fosse in grado di trovare un settore dell’economia con buone prospettive e quindi individuare un ETF che lo replichi almeno in parte, potrebbe provare a testare le proprie previsioni.

Come investire in borsa in 10 semplici passi

Torna su