cos'è la lean startup

Metodologia snella: impara come applicarla con successo nella tua azienda

Il mondo è pieno di opportunità e il nostro scopo come imprenditori deve essere basato sul miglioramento dei processi e della vita degli altri. L’obiettivo è raggiungere prestazioni e redditività a breve termine, a cui dobbiamo ricorrere metodologia snella.

la conosci Questa si potrebbe definire, in poche parole, come una tecnica per migliorare i processi che portano alla creazione di un’impresa.

Questo è l’inizio di ogni persona che decide di andare oltre per realizzare i propri sogni. Questo non è facile da ottenere ed è per questo che cerchiamo i metodi migliori per ottenerli.

Ci sono molti fattori che dobbiamo considerare affinché il nostro obiettivo sia raggiunto. Ma lo sapevi che questo metodo esiste? Un metodo che ci aiuterà a concretizzare ciò che abbiamo nella nostra testa.

Cos’è la metodologia Lean nel mondo degli affari:

Il metodologia snella È definito come un modo per migliorare i processi interni di un’azienda. Si basano proprio sulla gestione svolta dalle organizzazioni.

Si concentra sulla rimozione di tutto ciò che non aggiunge valore al business, il che significa un cambiamento più raffinato. Il risultato è un prodotto di qualità, purificato e ottimale per il cliente.

Il metodologia snella Nasce nel XIX secolo da Sakichi Toyoda, cittadino giapponese noto per essere il fondatore della Toyota, una delle più grandi aziende manifatturiere del mondo.

In inglese si traduce come Lean Manufacturing ed è stato creato per rilevare problemi nel sistema produttivo, in particolare nei telai. Quando si è verificato il problema, il metodo ha avvisato il personale della situazione.

È anche noto come approccio Lean Startups e implementandolo possiamo:

  • Evita di generare rifiuti
  • Massimizzare l’uso delle risorse disponibili
  • Migliorare continuamente i processi in modo che i risultati siano più efficienti

Il metodologia snella è diventato popolare dopo un libro pubblicato nel 2011 scritto da Eric Ries che si chiamava: “Il metodo Lean Startup: come creare aziende di successo utilizzando l’innovazione continua”.

Questo lavoro è riuscito ad aiutare molte persone a risparmiare denaro e ridurre i tempi nello sviluppo di un’azienda.

Cos’è la Lean Startup?

Questa è una filosofia specializzata per ottenere lo sviluppo efficace di nuovi prodotti.

Infatti, se un’azienda decide di implementare il metodo Lean Startup, ciò potrebbe significare un cambiamento nei propri processi per ridurre al minimo una serie di passaggi non necessari, il cui risultato sarebbe un prodotto completamente nuovo.

Questo metodo si caratterizza per essere una buona alternativa per le aziende in due processi iniziali: creazione e lancio.

Questo termine deriva da Eric Ries del suo libro The Lean Startup incentrato sul settore tecnologico. Tuttavia, molti settori attualmente lo utilizzano.

Attualmente questo metodo è un marchio registrato di Eric Ries e può essere applicato a qualsiasi azienda. Tuttavia, ci sono alcuni aspetti che dobbiamo considerare e chiarire prima di continuare con la sua attuazione:

Leggi  L'Università di Harvard offre 200 corsi online gratuiti

– Il suo creatore gli ha dato questo nome perché si tratta di una combinazione di progetti variabili molto economici. Ma cerca di massimizzare le prestazioni dei prodotti. Questo genera pochissimi sprechi: di solito è tempo.

– Riguardo a metodologia snella, devono essere eseguiti quattro passaggi. Sebbene le aziende abbiano obiettivi diversi e nessuno sia uguale all’altro, questi passaggi sono obbligatori, che sono:

  1. Partendo da un’ipotesi creata dal gruppo di lavoro.
  2. Testare questa ipotesi sul cliente e sul problema.
  3. Condurre interviste molto approfondite e dettagliate.
  4. Creiamo e testiamo il prodotto con la minima fattibilità.

– Il metodologia snella È classificato in tre tecniche che sono:

  1. Avere un modello di business progettato che ci permetta di visualizzare ciò che viene sviluppato.
  2. Dobbiamo creare nuovi clienti sulla base dei dati che ci portano a generare questa nuova proposta.
  3. Inizia da uno sviluppo abile in cui l’investimento è zero o molto piccolo. Per questo possiamo utilizzare strumenti gratuiti, software di proprietà, tra gli altri.

Quando pensiamo al progetto, nasce automaticamente un nuovo prodotto. Ecco perché Ries dice che quando nasce l’idea, è allora che si fa il lancio.

Perché dovremmo usare il metodo Lean Startup

A differenza di altre metodologie tradizionali, il avvio snello Ci garantisce una diminuzione dell’investimento che abbiamo fatto all’inizio.

Inoltre, si basa su una buona guida che ci porterà sempre sulla strada giusta. Questo è ciò che Toyota applica nei suoi processi di produzione.

Secondo i dati di Eric Ries, quando utilizziamo una metodologia tradizionale sei esposto, in oltre il 90%, a fallire. Questo, in meno di cinque anni. Mentre, quando applichiamo il metodo Lean Startup, questi dati statistici si riducono al 40%.

Ries spiega che lo sviluppo di un determinato prodotto può essere ridimensionato, consentendoti di rivolgere la tua attenzione ad altre attività dell’azienda. Inoltre, la metodologia Lean consente di valutare i processi, generando feedback con i clienti.

Tuttavia, questo può anche cambiare perché il processo di sperimentazione inizia senza la necessità di questo feedback. In questa metodologia l’unica cosa che conta e dà valore è la soddisfazione del cliente, il resto è considerato uno spreco.

Come applicare la metodologia Lean in un’azienda:

come applicare la metodologia lean

Possiamo spiegare come applicare la metodologia Lean in due scenari, quando si cercano attività redditizie o quando è già sviluppata. In entrambi i casi è importante sapere cosa fare, perché non è necessario ricominciare da capo:

Metodologia snella durante la creazione di un’impresa:

Quando si impara come avviare un’attività basata su un prodotto, la prima cosa è iniziare con un test. Per questo dobbiamo solo investire pochissimo tempo, denaro e fatica. Inoltre, dobbiamo avere un pubblico specifico per offrirlo.

Successivamente, avremo un primo approccio al prodotto con i primi consumatori. Questo ci permetterà di conoscere le prime impressioni di un campione. Con questo otteniamo quanto segue:

  • Miglioreremo progressivamente la nostra proposta
  • Conosceremo meglio il pubblico di destinazione
  • Siamo in grado di soddisfare una richiesta molto specifica
  • Creare una struttura iniziale, molto semplice e molto adatta per invadere al meglio il mercato.

Questo è un modo per testare il terreno per vedere se vale la pena investire i tuoi soldi o meno. Inoltre, questo ci aiuterà a migliorare ogni volta i processi di sviluppo del prodotto finale.

Applicare la metodologia Lean in un business creato:

Se partiamo da un business che è già stato creato, o è già in sviluppo, la prima cosa che dobbiamo fare è migliorare i processi esistenti. Questo può essere fatto attraverso un progetto di automazione che ci permette di ridurre i costi.

Leggi  Perché creare un'azienda può essere il tuo miglior master

L’obiettivo è trovare le migliori soluzioni tecnologiche che ci permettano di investire tempo e denaro in altri processi. Proviamo a identificare quali parti dell’attività possono essere automatizzate.

Il mercato è pieno di sistemi che ci aiutano ad accelerare i risultati. Inoltre, sono di alta qualità e possiamo accedervi gratuitamente o a costi molto bassi.

In modo che la metodologia snella avere un effetto positivo sulla nostra attività, dobbiamo identificare molto bene i nostri processi. Con questo possiamo sapere come migliorarli, risparmiare tempo e denaro.

Corsi online per apprendere il metodo Lean:

Per concludere questo articolo sulla metodologia lean, vogliamo condividere con te una serie di corsi online per conoscere questo argomento e come applicarlo in un’azienda:

Programma di avvio all’avvio:

Con questo programma online imparerai in modo praticoa i passaggi che devi compiere per lanciare la tua idea di business in 12 settimane utilizzando approcci di avvio snello. Questo approccio è stato utilizzato da migliaia di imprenditori di successo in tutto il mondo come Dropbox, Airbnb o Instagram.

Collegamento: Accedi al programma

Percorso verso l’eccellenza nella gestione dei progetti:

Questo corso diretto dalla Pontificia Universidad Católica de Chile descrive le tre componenti principali del Lean Project Management, o Management of Progetti senza perdite. Questi sono: filosofia di produzione snella, cambiamento culturale e tecnologia.

Collegamento: Accedi al corso

Programma di avvio all’avvio: Lean Analytics

Con questo corso online imparerai a misurare, analizzare e validare se un processo è reale. Con questo, sarai in grado di trovare una nicchia di clienti adatta, oltre a definire un modello di business per sapere come monetizzarlo.

Collegamento: Accedi al corso

Il libro del metodo Lean di Eric Ries:

Il libro di Eric Ries, The Lean Startup Method, ci insegna una serie di metodi che ci aiuteranno a migliorare la nostra attività.

L’obiettivo è aumentare le possibilità di successo con la nostra startup. È importante chiarire che questo non è un libro magico o una formula matematica.

Questo libro ha lo scopo di fornire un’alternativa, sotto una filosofia di lavoro, che cerca di innovare e migliorare i processi di un’impresa. Il tutto sotto una premessa completamente diversa da quella che pensano le aziende tradizionali.

Molti credono che il successo di un’impresa inizi con un’idea e la realizzi nel posto giusto al momento giusto. Tuttavia, il libro ci dice il contrario.

Secondo Eric Ries, che ha attinto alla metodologia di sviluppo del cliente di Steve Blank e metodologia snellaspiega il suo metodo dopo cinque principi fondamentali che sono:

  1. Ci sono imprenditori ovunque.
  2. Lo spirito imprenditoriale è completamente basato sul Management.
  3. Avere un apprendimento convalidato.
  4. Crea, misura e impara.
  5. Contabilità dell’innovazione.

Il libro è diviso in tre parti, che Ries spiega molto bene ei fondamenti dell’attività dell’imprenditore. Questi sono: vedere, dirigere e accelerare. Facci sapere cosa dice l’autore su questi tre elementi:

Vista di Eric Ries:

1. La direzione: Secondo l’autore, l’amministrazione o la gestione dovrebbero essere viste come una necessità all’interno delle startup, nonostante ciò che altri dicono diversamente.

Per questo punto dobbiamo sapere cosa vogliono i clienti e quanto sono disposti a pagare per questo.

Dopo questo, dobbiamo prendere una buona dose di feedback per diversificare il percorso del prodotto. Evitiamo di concentrarci su un unico percorso così rigido e inflessibile.

2. Questo processo viene eseguito per regolare il prodotto fino al raggiungimento del risultato finale. Questo è noto come ciclo di feedback delle informazioni.

Leggi  Come avviare un'impresa senza lasciare il lavoro in 10 passaggi

3. Le startup sono innovazioni umane che si basano sull’estrema incertezza, sulla creazione di un nuovo prodotto. Questo identifica le caratteristiche di un imprenditore in qualsiasi settore o ambiente in cui vuole essere.

4. Il processo di apprendimento all’interno di un’azienda è la cosa principale. Soprattutto in tutto ciò che gli utenti desiderano e come realizzare un business sostenibile.

È qui che entra in gioco l’apprendimento convalidato. Dopo aver ipotizzato e testato, dobbiamo analizzare i dati per imparare da essi e trovare nuove opportunità di business.

5. Devi sperimentare all’interno della startup alla ricerca di persone reali. Per questo dobbiamo prendere in considerazione strumenti economici per risultati più ottimali.

Qui l’obiettivo è avviare lo sviluppo di un prodotto che piaccia a tutti, così come evitare di creare qualcosa che non soddisfi la domanda, ed è una totale perdita di tempo, denaro e fatica.

Diretto da Eric Ries:

A questo punto del libro, il suo autore spiega quanto velocemente possiamo sviluppare i nostri prodotti. Si concentra sul circolo informativo della creazione, misurazione e apprendimento.

1. Questo consiste nel partire da un’ipotesi, quindi creiamo la prodotto minimo vitale per scoprire come si adatta al pubblico e poi eseguiamo l’esperimento.

2. A questo punto vedremo come gli utenti interagiscono con il prodotto. Il processo deve essere un’analisi approfondita per sapere se siamo sulla strada giusta o sbagliata.

3. Il velocità È fondamentale perché dipende da esso per imparare e andare avanti.

4. Possiamo fare analogie con altre aziende in base ai loro processi. Tuttavia, per sapere se stiamo bene o no, il più piccolo dettaglio ci aiuterà a trovare queste risposte.

5. Quando questo è coperto, è il momento di testare. Dobbiamo misurare con cautela e prendere indicatori che davvero contribuiscono al prodotto

Accelera di Eric Ries:

1. Infine, l’autore raccomanda di non iniziare a investire in miglioramenti macro, quello che suggerisce è di farlo meglio in lotti molto controllati.

2. L’idea è quella di puntare a una crescita sostenibile attraverso una buona pubblicità, affari ripetuti, spin-off o ambasciatori del marchio.

3. Qualcosa di molto importante è sapere come trovare la radice di un problema applicando la domanda Perché? Questo fino ad arrivare alla radice della situazione.

4. Per quanto riguarda l’innovazione di processo, possono essere utilizzati due modelli: innovazione sostenuta che implica migliorare ciò che esiste, o il innovazione dirompenteche consiste nel creare prodotti impressionanti.

5. Infine, è fondamentale non sprecare denaro e per questo è necessario concentrarsi su ciò che genera valore per l’azienda.

In conclusione, la metodologia Lean è uno strumento molto utile per creare business, trovare opportunità, accedere a nuovi mercati e scoprire nuove nicchie di mercato.

Naturalmente, ciò richiede un cambio di mentalità nel mondo degli affari, poiché propone cambiamenti che gli imprenditori tradizionali potrebbero non essere disposti ad assumere.

Come guadagnare online: 35 idee che richiedono pochi investimenti

Scritto da Gabriela Rojas

Giornalista, Community Manager e Consulente di Marketing. Esperienza come dirigente nei media tradizionali, cartacei e digitali. Consulente per giovani imprenditori e imprese locali nello sviluppo delle loro strategie di marketing online.

Torna su