3 tipi di convinzioni limitanti che ti impediscono di crescere senza rendertene conto

3 tipi di convinzioni limitanti che ti impediscono di crescere senza rendertene conto

Se hai mai pensato che non puoi ottenere qualcosa, o che non meriti di essere felice e di successo, è molto probabile che alcune convinzioni limitanti stiano influenzando la tua vita.

Hanno il potere di portarti lontano dai tuoi sogni, di rendere la tua vita amara, o di portarti a un punto di mancanza di controllo, fallimento e apatia che potrebbero costarti il ​​lavoro dei tuoi sogni, le tue grandi passioni e persino la tua famiglia .

Credici o no; ciò che pensi, dici e fai è costantemente influenzato dalle tue percezioni del mondo.

Se vedi il mondo da una prospettiva di pessimismo, negatività, frustrazione o rabbia, è chiaro che devi esaminare attentamente il tuo sistema di credenze per rilevare quali di essi sono i più dannosi.

Oggi vorremmo dirti come puoi individuarli, cosa fare se li vivi e come puoi trasformare i tuoi pensieri e le tue prospettive per muoverti nella giusta direzione.

Quali sono le convinzioni limitanti?

Le convinzioni limitanti possono rovinarti completamente la vita. Ecco perché è così importante che impari a identificarli in tempo e che tu faccia tutto ciò che è in tuo potere per superarli con successo.

Queste convinzioni sono ciò che ti limita e ti impedisce di lottare per i tuoi sogni fino a quando non diventano realtà.

Sono intese come percezioni che ti fanno vedere il mondo in un certo modo e che ti impediscono di raggiungere i tuoi obiettivi, evolvere o crescere.

Sebbene queste idee non siano basate sulla realtà, hanno il potere di influenzare negativamente il modo in cui ti relazioni con il mondo poiché sono profondamente radicate nel tuo subconscio.

Hai mai pensato che non puoi vivere la vita che desideri perché non hai soldi? Se è così, ti sei lasciato influenzare da una convinzione negativa che non solo ti limita, ma danneggia anche la tua autostima.

Sfortunatamente, queste convinzioni vengono acquisite fin dall’infanzia e sono infondate dalle opinioni di coloro che esercitano autorità su di noi, come i nostri genitori, insegnanti, ecc.

Queste opinioni ci predispongono, modellano il nostro ambiente e il modo in cui vediamo il mondo e, come se non bastasse, ci mettono in una posizione completamente svantaggiosa nella vita.

Tipi di credenze che limitano la tua vita

Avere delle convinzioni non è una brutta cosa. Il problema sorge quando ciò in cui credi si frappone tra chi sei come persona e i tuoi obiettivi.

Sono pericolose perché diventano convinzioni capaci di sabotare i tuoi processi o la tua crescita personale e professionale, al punto da metterti in una posizione per te totalmente dannosa e controproducente.

Leggi  100 frasi di lavoro di squadra per ottenere grandi risultati

Gli esperti ritengono che ci siano tre tipi principali di credenze limitanti. Successivamente ti diremo quali sono:

1. Credenze di possibilità

Queste convinzioni limitanti si basano su opinioni che ti fanno credere che qualcosa sia impossibile. Cioè, non può essere raggiunto o raggiunto da te o da qualcun altro.

Tutto ciò che ritieni “non può essere fatto” si basa su una convinzione limitante della possibilità.

Sono più ampi che puoi immaginare e vanno dalle situazioni o circostanze più semplici alle più complesse.

Esempi di Credenze di Possibilità

  • “È impossibile generare ricchezza se si proviene da una famiglia umile”
  • “Non puoi lavorare in modo indipendente e condurre una vita soddisfacente, piacevole e felice”
  • “Impossibile intraprendere senza soldi”
  • “Non potrò mai avere la casa o l’auto dei miei sogni senza lavorare 24 ore su 24, 7 giorni su 7”
  • “Non puoi lavorare e studiare allo stesso tempo”

2. Credenze di capacità

Le convinzioni sulle capacità ti fanno credere che anche se qualcosa è possibile per qualcun altro, sarebbe impossibile per te.

Queste sono alcune delle convinzioni limitanti più dannose che puoi sperimentare perché semplicemente ti trattengono e convalidano una realtà che ti rende infelice, sconvolto, frustrato o arrabbiato.

Hai forse pensato che le persone intorno a te sono incapaci di diventare milionari e che non ci riusciresti mai?

Le convinzioni che limitano le tue finanze sono più forti di quanto pensi e hanno molto a che fare con la situazione in cui sei nato, cresciuto o vivi attualmente.

Ad esempio, le persone che sono cresciute in una famiglia umile incontrano molte difficoltà finanziarie, anche nell’età adulta.

Questo perché sin da piccoli hanno sentito opinioni negative sul denaro, ed è per questo che le loro opinioni o relazioni con la generazione di reddito sono molto limitanti.

Credenze limitanti delle capacità

  • “Non capisco come facciano a risparmiare altre persone che hanno uno stipendio pari al mio. Per me è una missione impossibile.
  • “È molto difficile per me organizzarmi. Se mi viene assegnato un grande progetto al lavoro, non sarò in grado di portarlo a termine”.
  • “Sono appassionato di razzi, astronomia e spazio, ma so che non potrei mai studiare ingegneria aerospaziale”
  • “Non potrò mai lavorare in una multinazionale. Non sono capace di assumermi così grandi responsabilità.
  • “Non sarò mai in grado di imparare l’inglese. Non sono bravo con le lingue”.
  • “Vorrei avviare un’impresa, ma sicuramente fallirò perché sono incapace di gestire progetti”
  • “Non risparmierò mai abbastanza per poter fare il viaggio dei miei sogni. Non riesco a pianificare le mie finanze”

Ci sono letteralmente tante convinzioni limitanti di capacità quanti sono gli individui nel mondo.

Come rompere le convinzioni limitanti sul denaro:

casa della bandiera della mente riccaSe vuoi spezzare le catene che hai in mente che ti impediscono di migliorare le tue finanze personali, ti invito a leggere l’ebook Rich Mind.

È progettato per sfidare qualsiasi pensiero tu possa avere sulla tua incapacità di fare soldi e i suoi insegnamenti ti mostreranno perché la ricchezza è nella tua mente.

Molti ritengono che raggiungere la libertà finanziaria sia impossibile, ma la verità è che ogni individuo è in grado di trasformare positivamente il proprio stato finanziario, e questo è qualcosa che imparerai con questo ebook.

3. Credenze di merito

Hai mai sentito di non meritare di avere, ottenere o ottenere qualcosa? Le convinzioni di diritto uccidono la tua autostima, danneggiano la tua personalità, ti rendono insicuro e sono spesso associate al sacrificio.

Leggi  6 tecniche per aumentare la tua fiducia all'istante

Rinomati psicologi concordano sul fatto che le persone che hanno queste convinzioni sentono di non meritare qualcosa perché ci sarà un’assenza di sacrificio.

In altre parole, queste persone credono che per essere degne di qualcosa hanno bisogno di sacrificarsi e soffrire.

Sono convinti che tutto ciò che si ottiene senza fatica o sacrificio sia di scarso valore. Di conseguenza, eviteranno di fare ciò che devono fare per ottenerlo.

Conosci alcuni esempi di questo tipo di credenze

  • “Non merito di ricevere una borsa di studio per studenti. Altri lo meritano più di me”
  • “Non merito un aumento. Non ho provato abbastanza per ottenerlo”.
  • “Non merito di avere soldi. La mia famiglia è sempre stata molto umile.
  • “Non merito di mettere su famiglia. Non sono la persona migliore del mondo”.
  • “Non merito di avere successo. Non ho fatto abbastanza”.
  • “Non merito di essere un imprenditore famoso. Altri lo fanno meglio di me”
  • “Non merito di perseguire i miei sogni e fare ciò che mi appassiona. Devo accettare quello che sono”

Le convinzioni sul diritto sono intrinsecamente legate ai tuoi pensieri e alle tue percezioni come essere umano.

Se pensi costantemente di non essere degno di nulla, finirai per aggrapparti a un sistema di convinzioni limitanti che non ti permetteranno mai di ottenere la versione migliore di te stesso.

Come identificare le convinzioni che ti feriscono così tanto

come identificare le convinzioni limitanti

Identificare queste convinzioni non è una cosa facile, soprattutto perché sono con te da quando eri molto giovane e sono profondamente radicate nel tuo subconscio.

Tuttavia, ci sono meccanismi o strategie per identificarli e quindi essere più consapevoli del danno che possono causare nella tua vita se non fai qualcosa al riguardo.

È innegabile che le convinzioni limitanti influiscono negativamente sui tuoi pensieri, atteggiamenti e comportamenti e possono renderti ansioso, timoroso, avere una bassa autostima o avere una personalità timida o sospettosa.

Questi sono alcuni consigli che puoi seguire per identificare quelle convinzioni di possibilità, capacità o merito che potrebbero portarti lontano dalla tua felicità e dal tuo completo sviluppo personale:

Abbi cura di te pensieri:

Ogni volta che ascolti la tua voce interiore, e anche quando pensi ad alta voce, fallo con attenzione e consapevolezza.

Se i tuoi pensieri sono per lo più oscuri, negativi, deprimenti o limitanti, considera la possibilità di cercare un aiuto professionale.

Analizza come parli:

Quello che dici è più negativo che positivo? Parli più di fallimenti che di successi? Ti esprimi con entusiasmo per la tua vita, o per chi sei e cosa fai?

Se dopo aver completato questa analisi giungi alla conclusione che il tuo discorso interiore è profondamente tossico o negativo, è molto probabile che tu sia influenzato da una o più convinzioni limitanti.

Valuta la tua autostima

Pensa e autovaluta la tua autostima. Puoi chiederti se sei felice o meno, se pensi di essere capace o incapace di realizzare certe cose, se ritieni di meritare di lottare per i tuoi sogni e realizzarli, o se ti senti costantemente sconfitto.

La bassa autostima potrebbe essere un effetto secondario di quelle limitazioni con cui si vive e convive da anni.

Fai una lista di credenze

Poco fa abbiamo spiegato i tipi di convinzioni che ti limitano e abbiamo anche condiviso alcuni esempi.

Quindi, partendo dal fatto che sai già in cosa consistono, ti consigliamo di fare un elenco delle possibili convinzioni che hai sulla tua vita personale, lavorativa, professionale, ecc.

Leggi  Le 12 leggi del Karma che cambieranno la tua vita

Cerca di coprire tutte le aree della tua vita in modo da poter identificare in quali potresti fallire e perché.

Lavori male perché l’azienda è in crisi, o davvero non ti impegni abbastanza perché ti senti incapace di essere un grande lavoratore?

Questo sarebbe solo un esempio delle domande che potresti farti quando valuti la tua vita lavorativa e quindi identificare se stai fallendo a causa della convinzione di essere profondamente radicato nel tuo essere.

Modi per modificare le convinzioni che ti limitano

il potere della mente

Secondo alcuni esperti di psicologia, l’essere umano deve attraversare tre fasi principali quando si tratta di cambiare quelle convinzioni che lo limitano. Questi sono:

1. Rilevamento delle credenze:

Il primo passo per modificare una convinzione è scoprire di cosa si tratta. È un processo molto complesso che ti richiederà di osservare tutto con molta attenzione: i tuoi pensieri, parole, azioni e altro ancora.

Per quanto riguarda questa fase, Forbes consiglia in un articolo molto interessante sulle convinzioni limitanti di fare pause e riflettere a fondo.

Diventa una persona consapevole dei tuoi pensieri, azioni, comportamenti e sentimenti in modo da poter identificare quei casi in cui senti che qualcosa non va bene con te stesso.

Un buon esercizio per rilevare queste convinzioni è scrivere quello che pensi. Cerca di identificare le storie o le bugie che racconti costantemente a te stesso.

Questa pratica è molto potente perché ti permette di capire che, anche se credi in qualcosa che ti limita, questa convinzione non modella chi sei veramente.

2. Tentare di cambiare

In questa fase dovresti già essere chiaro su quelle convinzioni che ti allontanano dalla tua vera essenza. Quindi ora starà a te cambiarli.

Esistono diverse tecniche per questo, essendo la Programmazione Neurolinguistica una delle più potenti ed efficaci a lungo termine.

Imparare a meditare ti aiuterà anche molto perché ti permette di connetterti con la tua mente e i tuoi pensieri a un livello più profondo.

Inoltre, puoi rivolgerti a un terapeuta o psicologo professionalmente formato per aiutarti a cambiare quei “non posso” per affermazioni, pensieri e azioni positive.

3. Consolidare la convinzione

Di solito questa fase è diretta o supervisionata da uno specialista. Consiste nello svolgere un lavoro comportamentale approfondito che coinvolge sia il tuo linguaggio che le tue azioni.

Lo scopo di questo è consolidare le tue nuove convinzioni; quelli che non ti limitano o ti impediscono di vivere la vita dei tuoi sogni.

In questo modo sentirai di aver ripreso il controllo della tua vita e smetterai di limitarti a livello personale, lavorativo, professionale, ecc.

Non lasciare che queste convinzioni influiscano sulla tua vita

Tutti gli esseri umani hanno convinzioni limitanti, ma solo chi riesce a modificarle è capace di avere successo nella vita.

Prendi il controllo della tua vita e non smettere di inseguire i tuoi sogni, non importa quanto possano essere surreali; ricorda che hai tutto a portata di mano per raggiungere il successo.

Come essere forti: 15 abitudini delle persone mentalmente forti

Torna su