Cher Wang milionario

10 storie stimolanti di milionari che erano poveri

Conoscere la storia di alcuni milionari che erano poveri è davvero stimolante, dal momento che molti di loro hanno forgiato le proprie fortune da soli con molto lavoro, fatica e sacrificio.

Oggi è indiscutibile che le donne sono pienamente in grado di guidare imprese di successo e di occupare posizioni decisive nelle grandi aziende e organizzazioni.

Questo non solo mostra che la società si è evoluta, ma ha anche permesso alle donne di rompere i paradigmi e dimostrare tutto il loro potenziale per avere successo e raggiungere il successo.

La storia di dieci milionari che erano poveri:

Oggi vorremmo raccontarvi la storia di 10 milionari che erano poveri e riuscirono a forgiare un’eredità ignifuga.

La maggior parte di queste imprenditrici ha una cosa in comune: sono riuscite a sfondare in un ambiente che privilegiava il genere opposto (dal punto di vista storico e culturale).

Pertanto, sono degni di ammirazione e rispetto, soprattutto perché molti di loro sono diventati modelli per le nuove generazioni.

1.Cher Wang

Questo nome potrebbe non essere così noto a te, ma se citiamo l’azienda HTC, È molto probabile che tu sappia di cosa stiamo parlando.

Wang è una donna d’affari e imprenditrice di origine cinese che è riuscita ad accumulare una grande fortuna dopo aver co-fondato una delle migliori aziende elettroniche del Paese: HTC.

Questa azienda taiwanese è impegnata nella produzione di smartphone e nello sviluppo di nuove tecnologie di realtà virtuale e nel 2016 il suo utile netto era già di oltre $ 518 miliardi di dollari.

Wang ha studiato economia all’Università di Berkeley, ma ha anche dedicato parte della sua vita al lavoro filantropico.

Soprattutto coloro che cercano di promuovere l’istruzione superiore gratuita nei settori a basso reddito situati nel sud-ovest della Cina.

Secondo un rapporto di ForbesNel 2016, Cher Wang aveva un patrimonio netto di $ 850 miliardi, rendendola una delle più grandi milionari che a un certo punto era povera.

2. Oprah Winfrey

Oprah Winfrey milionaria che era poveraPer alcuni, Oprah Winfrey è la massima rappresentazione del miglioramento personale e professionale e, per altri, è un forte esempio che il cielo è l’unico limite per l’essere umano.

Winfrey è nata in una delle comunità più svantaggiate ed emarginate del Mississippi ed è stata maltrattata da bambina, cosa che avrebbe potuto spezzarla per sempre.

Tuttavia, accadde il contrario e Oprah riuscì a diventare una delle donne d’affari più influenti negli Stati Uniti e nel mondo intero.

Oggi è conosciuta come la “Regina della televisione” e il suo impero mediatico è davvero impressionante: comprende una casa di produzione, un canale televisivo e una vasta serie di riviste e libri.

Leggi  Helena e il suo sogno di creare un'azienda di panetteria artigianale

Il tuo talk show “Lo spettacolo di Oprah Winfrey”ha avuto 25 stagioni e gli ha permesso di guadagnarsi il rispetto di milioni di concittadini, visto che è stata la più vista di tutta la storia della televisione americana.

Quest’anno Forbes ha stimato il suo patrimonio netto a $ 2,7 miliardi e l’ha classificata al numero 1.174 nella sua lista dei più ricchi del mondo.

Questo dimostra che Oprah Winfrey fa parte dei milionari che erano poveri e che sono riusciti a sfidare se stessi e coloro che li circondano con un talento impressionante.

3. Mary Kay Ash

Mary Kay Ash milionariaMary Kay è un’altra milionaria”Fai da te”, o “fatta da sé”, e il suo successo risale alla creazione della sua azienda di punta: Mary Kay Cosmetici.

Questa texana sognava di avviare un’attività di cui era appassionata e che a sua volta le avrebbe permesso di accumulare una fortuna nel corso degli anni.

E questo sogno ha cominciato a prendere vita dopo che le è stata negata una promozione al suo solito lavoro, semplicemente perché era una donna.

Questo è stato l’innesco che ha portato Mary Kay Ash a fondare la propria azienda, che opera come una società di network marketing di grande successo in tutto il mondo.

Infatti, Mary Kay Cosmetici divenne il più grande rivale di Avonuna delle più grandi società di vendita di consulenza fondata a New York nel 1886.

Mary Kay ha impiegato solo $ 5.000 per lanciare l’attività che l’avrebbe catapultata alla fama, generando oltre $ 2 miliardi all’anno in vendite al dettaglio.

4. Diane von Furstenberg

Diane von Furstenberg milionariaNonostante sia l’ex moglie di un principe tedesco, Diane deve tutto il suo successo ai suoi sforzi indipendenti per farsi un nome nel settore della moda.

Il suo sogno era quello di essere riconosciuta come una stilista prestigiosa e di talento, e non come la moglie di un personaggio dell’alta società.

Come molte donne di successo del suo tempo, i suoi inizi non furono affatto ostentati o opulenti, ma certamente aveva molte caratteristiche di imprenditrice di successo.

Ecco perché è giusto includerla nell’elenco dei milionari che erano poveri e che hanno vinto tutte le avversità fino a raggiungere l’apice del successo.

Diane ha fondato la sua azienda di moda e attraverso i suoi capi e modelli è riuscita a promuovere l’empowerment femminile in tutto il mondo.

In effetti, questo gli ha permesso di presiedere il Council of Fashion Designers of America, stabilendo un grande precedente all’interno della sua gilda.

5. Madame CJ Walker

Madame CJ Walker milionaria che era poveraÈ impossibile parlare di milionari che erano poveri senza menzionarlo Madame CJ Walker.

È considerata la prima donna afroamericana a diventare una milionaria self-made nel mercato statunitense.

Era figlia di due schiave della Louisiana e fin da piccolissima ha lavorato alla raccolta del cotone, essendo rimasta orfana quando aveva appena sei anni.

Poi, a soli 14 anni, ha dato alla luce la sua unica figlia ed è stata costretta a vivere tra miseria e bisogno.

Leggi  Come ho fallito la mia prima attività, quindi non lo fai

Finché un bel giorno ha deciso di sfidare la propria realtà e sviluppare una linea di prodotti per la cura dei capelli, che si è rivelata molto speciale per le donne afroamericane.

Aveva solo bisogno di $ 1,25 dollari per muovere i suoi primi passi come donna d’affari, visionaria e imprenditrice, e per entrare nella lista dei milionari che erano poveri.

Dopo aver offerto e venduto i suoi prodotti porta a porta per molto tempo, è riuscita a guadagnarsi il titolo di Madame CJ Walker, una pietra miliare impressionante per quel periodo in cui regnava ancora la segregazione razziale.

6. Estimatore

Estée Lauder milionario poveroEstée Lauder è un’icona di bellezza e cosmetologia su scala universale, ma all’inizio non tutto era roseo.

Sua madre era ungherese e suo padre cecoslovacco, quindi era figlia di due immigrati la cui condizione economica era praticamente nulla.

Ma non ha permesso alle sue origini di condizionare la sua voglia di successo e di miglioramento personale, ed è così che questa newyorkese è riuscita a fondare Compagnie di Estee Lauder nel 1946.

Nel 1998 era l’unica donna d’affari di cui faceva parte “I 20 geni commerciali più influenti del 20° secolo” che ha pubblicato la rivista Volta.

Con questa impresa è riuscito a immortalare il suo nome in tutto il mondo e, secondo i dati ufficiali, i profitti stimati dell’azienda nel 2020 sono stati di $ 14,29 miliardi di dollari.

Senza dubbio, Estée Lauder ha lanciato una delle attività più redditizie del pianeta ed è riuscita a costruire un impero che non ha smesso di generare entrate miliardarie per più di cinque decenni.

7. Judi Henderson-Townsend

Judi Henderson Townsend milionariaTownsend ha l’imprenditorialità nelle vene e, in onore di questo, non ha esitato a sfruttare la più grande opportunità della sua vita.

Judi era una donna normale, laboriosa e sognatrice, ma quando un negozio di abbigliamento che operava vicino a casa sua stava per chiudere, ha corso un rischio e ha preso la decisione che le ha aperto le porte del successo.

Gli è semplicemente venuto in mente di acquistare l’intero inventario di manichini da detto negozio e quindi gestire la propria attività.

Per molti l’idea era Sciocco e persino privo di significato o significato, ma Judi sapeva come sviluppare un’attività da zero a cui deve tutta la sua indipendenza finanziaria.

Questa azienda è incaricata di distribuire manichini a rivenditori e clienti sia nel suo paese natale, sia in Canada e in diversi paesi europei.

Grazie alla tua firma Manichino follia È diventata una delle donne d’affari afroamericane più riconosciute negli Stati Uniti ed è riuscita a fatturare il suo primo milione di dollari.

8. Nely Galan

Nely Galán milionario latinoamericanoLa scena latinoamericana è adornata con Nely Galanil produttore cubano-americano che attualmente presiede l’importante rete televisiva americana: Telemundo.

Date le sue origini, Nely si sente molto onorata di essere una di quei milionari che sono stati poveri ad un certo punto della loro vita.

La sua ascesa al successo è stata segnata da importanti alleanze professionali con Time Warner, HBO, Fox e con lo stesso Rupert Murdoch, una delle menti milionari di maggior successo al mondo.

Leggi  3 abitudini che mi hanno salvato la vita quando sono stato lasciato per strada, senza niente

Il suo talento e le sue capacità imprenditoriali gli hanno permesso di irrompere nella scena latinoamericana, e il suo merito è il lancio di canali come Fox Sports, ESPN, Sony, Fox Kids e MGM.

Attualmente, il patrimonio netto di Nely Galán è di $ 5 milioni di dollari e, inoltre, ha ripetutamente affermato che continuerà a lavorare sodo per aggiungere nuovi successi alla sua carriera.

9. Yoshiko Shinohara

Yoshiko Shinohara milionario che era poveroShinohara è stata la prima miliardaria autodidatta del Giappone e deve la sua fortuna alla sua agenzia. personale temporaneo, che l’ha portata alla fama all’età di 82 anni.

Questa donna d’affari ha impiegato più di otto decenni per accumulare una tale fortuna, poiché per gran parte della sua vita ha potuto badare a se stessa solo con il suo diploma di scuola superiore.

Yoshiko ha trascorso molti anni facendo lavori di segretaria in due continenti e conducendo una vita piena di carenze e momenti amari.

Anche se questa era la sua più grande motivazione per lavorare al proprio progetto e diventare finalmente una di quelle milionari che a un certo punto erano povere.

Oggi la sua agenzia conta quasi 5.000 dipendenti in tutto il mondo e le sue vendite annuali si stanno già avvicinando ai 3 miliardi.

10. Ashley Qualls

Ashley Qualls milionaria che era poveraQuando aveva 14 anni, ha registrato un dominio che l’avrebbe resa una delle più giovani imprenditrici negli Stati Uniti.

Era Everyonelife.com, e da lì si occupava, per hobby, dell’insegnamento della programmazione di base e della progettazione di pagine web. Il mio spazio.

Ashley non aveva soldi quando tutto è iniziato, e infatti è stata sua madre a concederle il prestito per acquistare il dominio del suo sito web.

Ma a poco a poco, è riuscito ad attirare un traffico impressionante sul suo sito, che gli ha permesso di fatturare migliaia di dollari mese dopo mese.

Tre anni dopo, questa giovane imprenditrice nata nel Michigan è riuscita a generare con lei più di 1 milione di dollari sito web, e ora che ha 31 anni il suo patrimonio netto è di $ 20 milioni di dollari.

Storie incredibili e stimolanti:

Le storie di questi milionari che erano poveri sono davvero sorprendenti e stimolanti.

Tutti ti mostrano che hai il potenziale per vivere la vita dei tuoi sogni, indipendentemente dalle tue origini o dal saldo corrente del tuo conto bancario.

Ti lasciano anche con una grande lezione: se vuoi davvero raggiungere il successo devi agire, lavorare sodo e credere in te stesso.

Come diventare ricchi in 11 passi e smettere di preoccuparsi dei soldi

Torna su