cercare lavoro in canada

6 Passi per andare a lavorare in Canada se sei latinoamericano

Se stai valutando la possibilità di lavorare in Canada, dovresti familiarizzare con tutte le opzioni offerte dal tuo governo per entrare in questo paese dalla porta principale.

Questa nazione nordamericana è diventata la meta ideale per molti professionisti stranieri, per non parlare dell’interesse che ha suscitato all’interno della comunità latina.

Il Canada è il primo Paese al mondo in grado di offrirti grandi opportunità di crescita personale e professionale, soprattutto se padroneggi una delle sue lingue ufficiali: l’inglese o il francese.

Come trovare lavoro in Canada:

Dato che ci sono sempre più persone in America Latina interessate a lavorare in Canada, vorremmo condividere con te i passaggi che devi seguire, se è nei tuoi piani di esercitare professionalmente in questo paese.

È vero che viviamo in tempi complessi, ma dovete sapere che non è impossibile trovare un lavoro in mezzo alle crisi, soprattutto in territorio canadese.

Di seguito condivideremo alcuni importanti consigli che potrebbero arricchire la tua esperienza quando cerchi lavoro in questo paese:

1. Inizia la tua ricerca di lavoro

Se attualmente risiedi in un paese dell’America Latina, ma sei determinato a lavorare in Canada, devi iniziare la tua ricerca di lavoro il prima possibile.

Questo è un processo che puoi fare da solo, senza uscire di casa e dal tuo smartphone.

Ottenere offerte di lavoro all’estero non è più una procedura burocratica, dal momento che sul web sono già disponibili decine di offerte di lavoro.

Canadajobs, Jobsincanada, Workopolis, Monster, Jobbook o Ingegneri Canadasono tra i più famosi ed efficaci sul mercato, quindi non esitate ad approfittarne.

Inoltre, ci sono reti specializzate nella ricerca di lavoro che sono totalmente alla tua portata, come sarebbe il caso di LinkedIn.

Hai invece la possibilità di appaltare i servizi di agenzie di collocamento, meglio conosciute come Agenzie di reclutamento.

Questi tipi di aziende hanno il compito di farti ottenere le migliori offerte di lavoro sul mercato. E come se non bastasse, gestiscono tutte le procedure relative al tuo ingresso legale nel Paese.

Pertanto, quest’ultima opzione potrebbe essere molto utile se non vuoi eseguire questo processo da solo o se vuoi assicurarti che tutto vada il più liscio possibile.

2. Definisci quale sarebbe la tua modalità di lavoro ideale

Attualmente gli stranieri che desiderano lavorare in Canada hanno diverse alternative, come ad esempio:

  • Patrocinio coniugale: Fai domanda se il tuo coniuge ha la cittadinanza canadese.
  • Ferie lavorative: Si tratta di un permesso di lavoro aperto per entrare nel Paese senza la necessità di avere un’offerta di lavoro (solo se vieni dal Cile o dal Costa Rica).
  • Permesso di studio: Valido presso un’università o college canadese.
  • Visto per lavoro temporaneo: Questo è uno dei percorsi più favorevoli per molti immigrati, poiché consente loro di richiedere la residenza permanente, se acquisiscono un’esperienza lavorativa sufficiente.
  • Ingresso espresso: È uno dei programmi più interessanti per i lavoratori qualificati che non sono cittadini canadesi. Consente loro di vivere permanentemente nel paese ed è un visto di ingresso espresso.

Questo sistema è composto da tre programmi migratori: il Canadian Experience Program, il Federal Skilled Trades Program e lo Skilled Workers Program.

È importante sapere che queste sono alcune delle modalità che puoi valutare se sei determinato a lavorare in Canada.

Ma la verità è che ci sono più di 70 programmi di immigrazione in corso. Quindi dovresti valutare molto bene quale è il migliore per te, in base al tuo profilo professionale e ai tuoi obiettivi.

3. Eseguire le procedure corrispondenti

documenti per la residenza canadeseUna volta che sai per quale programma di immigrazione vuoi candidarti, dovresti concentrarti sul rispetto delle procedure ufficiali.

Tieni presente che ogni processo ha i suoi tempi e che devi conoscerli e rispettarli correttamente.

Ad esempio, l’elaborazione di un visto di soggiorno permanente può richiedere fino a tre anni. In altre parole, è un processo meticoloso e lento.

Un altro fattore da tenere in considerazione quando si avviano le procedure di immigrazione per lavorare in Canada è che questo paese riceve migliaia di domande di immigrazione ogni anno.

Ciò significa che il mercato del lavoro canadese è uno dei più competitivi al mondo. Quindi se vuoi avere successo devi agire con molta responsabilità, serietà e impegno.

D’altra parte, devi assicurarti di legalizzare e tradurre in inglese e francese tutti i tuoi documenti personali e accademici.

E poiché è una fase che può durare diversi mesi, la cosa più saggia è che ti metti al lavoro il prima possibile.

4. Dimostrazione di conoscenza della lingua inglese

affari parlando ingleseSebbene in questo paese si parlino due lingue, nella maggior parte dei casi è richiesta la conoscenza della lingua inglese prima di firmare un contratto di lavoro.

Quindi, se vieni da un paese dell’America Latina e ritieni che il tuo inglese non sia al livello richiesto dal governo canadese per ottenere un lavoro, dovresti fare qualcosa al riguardo.

Idealmente, dovresti prepararti a migliorare o perfezionare le tue abilità in questa lingua, oltre a sostenere un esame di certificazione di inglese, come IELTS.

Questo è un requisito obbligatorio per lavorare in Canada se sei straniero. Tanto che devi avere i risultati di detto esame prima di iniziare la tua ricerca di lavoro.

In caso contrario, il tuo fascicolo di immigrazione verrà respinto. E come se non bastasse, dimostrerai alle autorità canadesi che non sei sufficientemente preparato per entrare nel mercato del lavoro.

5. Richiedi il tuo numero di previdenza sociale

Il Social Security Number (SIN), per il suo acronimo in inglese, è necessario per lavorare legalmente in Canada.

Anche se con questo documento avrai accesso anche a una serie di vantaggi e programmi promossi dallo Stato.

È una procedura semplice e, infatti, puoi farlo online semplicemente fornendo alcune informazioni dal tuo passaporto e visto.

6. Apri un conto bancario canadese

Avere un conto bancario è un altro passaggio che devi completare per lavorare in Canada in modo trasparente e legale.

Inoltre, ti servirà per richiedere il visto e per fare domanda per un’offerta di lavoro che ti sembri interessante o conveniente.

Questo requisito svolge due importanti funzioni. Dimostra di avere la capacità finanziaria per rimanere in questo paese e dimostrare al governo qual è il tuo reddito.

Completare questa procedura è meno complicato di quanto potresti immaginare. In molti casi devi solo recarti presso la banca del tuo paese per completarlo con successo.

In genere richiedono requisiti di base, come visto, passaporto, indirizzo di alloggio in Canada e un numero di telefono valido in quel paese.

Lavorare in Canada legalmente è possibile:

Lavorare in Canada legalmente e permanentemente non è una missione impossibile, anche se sei ispanico.

Secondo Immigrazione.ca, I lavori più richiesti a seguito della pandemia sono quelli legati all’ingegneria, alla tecnologia, alla salute, alla finanza, alle vendite e al marketing.

Di conseguenza, se sei qualificato o specializzato in una di queste aree, potresti essere più vicino a trovare un lavoro in questo paese.

Non dimenticare che attualmente ci sono molti programmi di immigrazione che favoriscono i cittadini dell’America Latina e che consentono loro di esercitare professionalmente in questo paese.

Molti di loro, infatti, offrono loro la possibilità di richiedere la residenza permanente, con la quale potrebbero stabilirsi sul suolo canadese e optare per una migliore qualità della vita.

10 Vantaggi di viaggiare in Canada per studio o affari

Leggi  10 vantaggi che dimostrano l'importanza della lettura nella tua vita
Torna su